La scuola

 

        La Scuola di Teatro, fondata nel 1987, funzionante presso il Teatro Gregorio Rocco in Sant’Anastasia (Na), diretta da Carmine Giordano. Istituzionalizzata dal Comune di Sant'Anastasia- Na  è oggi un riconosciuto Centro di formazione artistica e culturale e un sicuro punto di riferimento per apprendere, con metodo teorico-pratico, l’arte dell’Attore, investigare la Storia del Teatro, e approfondire le tecniche della messa in scena.

           La Scuola di Teatro cura il linguaggio e la gestualità scenica, anche nella riscoperta dei valori del territorio, mentre non trascura di ampliare l’orizzonte a tematiche di confronto con la cultura europea. Ai fini della formazione, non solo dell’attore, ma anche dell’operatore in comunicazione interrelazionale, la Scuola di Teatro prevede corsi triennali a conclusione dei quali rilascia un diploma ufficiale relativo al percorso seguito.

              Aperta a tutti e gratuita, salvo tassa di iscrizione annuale, la Scuola articola i suoi corsi in lezioni della durata di due ore ciascuna, che si tengono in orari pomeridiani tre volte a settimana. Ogni corso conclude l’anno accademico con un saggio teatrale rappresentato dagli allievi che mettono a frutto le conoscenze acquisite. Dizione, recitazione, gestualità, educazione vocale sono le discipline impartite da qualificati maestri.

               Gli stages, tenuti anche da esperti noti a livello internazionale, mirano poi all’approfondimento di determinati autori e della loro opera inquadrata nel contesto artistico e culturale. I laboratori annuali della Scuola di Teatro prevedono seminari, conferenze-spettacolo, percorsi di poesia nel rapporto con il Teatro poetico, allestimento di testi d’autore, dai classici ai contemporanei.

 

      
Presidente Onorario Mario Verdone



Scuola di Teatro
diretta da
Carmine Giordano
  
Diploma di Arte drammatica
corso triennale
Formazione attoriale
annuale
Attestati
per il credito scolastico e formativo
Ludoteca Teatro
per bambini e per ragazzi
Lettura Espressiva
Sceneggiatura e Scrittura Teatrale
Incontri e Scambi culturali
con attori, registi, operatori dello spettacolo, docenti universitari e istituzioni nazionali
   
Discipline
 
    Educazione vocale
   
Dizione, Recitazione, Gestualità

    Teoria e tecnica dell’improvvisazione

    Storia del Teatro e dello Spettacolo

    Arte del Mimo e della Danza

    Canto individuale e corale
    Costumistica, trucco, arredotecnica
    Note di regia
 
Lezioni aperte ad uditori e a scolaresche del Territorio
  di specializzazione sui linguaggi teatrali
Stages per stuntman

 


Attività svolte negli anni precedenti
 

 Seminari e incontri con

 

Giuliano Montaldo 

  

Giulio Baffi

      

Francesco Paolantoni

 

Mariano Rigillo  

  

Paolo Coccheri

   

Ferruccio Soleri

 

 Antonio Casagrande

  

 Gigi Savoia

  

Marzio Honorato


 

Il linguaggio teatrale del novecento 

Ionesco, Pinter, Beckett: Il linguaggio dell’assurdo

Gianfranco Bartalotta - critico teatrale (ANCT) - Università ”La Sapienza” di Roma

Beckett e il romanzo

Mario Martino - Università di Messina

Il teatro della conversazione

Giuseppe Liotta - presidente Associazione Nazionale Critici Teatro - DAMS -  Università di Bologna

La scena minimalista:  Approdi e linguaggi alla fine del secolo breve

Lucia Stefanelli Cervelli - Sociologa della comunicazione scenica

Luciano Molinari: Comicità d’avanguardia  a  Napoli

Matteo D’ambrosio - Università ”Federico II” di Napoli      


 

CONVERSAZIONE SUL TEMA:

TEATRO CLASSICO OGGI - MOTIVAZIONI E PROSPETTIVE

Lucia Stefanelli Cervelli sociologa della comunicazione scenica

Gianni Spataro regista

Antonio Cervelli docente di filologia classica

Simone Ceglia assessore alla cultura - Comune di Sant’Anastasia

 

 

 


                                         Il novecento italiano tra avanguardia e tradizione

 

   

   I mattatori, Shakespeare e la critica nel primo ventennio del Novecento

   Gianfranco Bartalotta critico teatrale ANCT 

   Università «La Sapienza» di Roma

   

  

 

   Manifesto futurista del teatro di varietà

   Mario Verdone Prof. Emerito Università «La Sapienza» di Roma

  

 

 

   Cocotte, sberleffi e malthusiani -Il sorriso dell’Avanguardia

   Matteo D’Ambrosio Università «Federico II» di Napoli

  

 

Parola di Comico - Aristofane e Petrolini, con un'appendice su Totò

   Giuseppe Liotta Presidente Associazione Nazionale Critici Teatro

   DAMS Università di Bologna

   

 

 

    Pirandello e il grottesco

    Lucia Stefanelli Cervelli Sociologa della Comunicazione Scenica

.   

 


Cineforum: da Shakespeare a Hollywood

Shakespeare in love di J. Madden

Amleto di e con Laurence Olivier

Giulio Cesare di J. L. Mankiewicz

Macbeth di R. Polanskì

Molto rumore per nulla di e con K. Branagh

introduzione ai film a cura di  Caterina Lerro e Luisa Marro

 


IL CAFFE’ GAMBRINUS NELLA BELLE EPOQUE

Mariano Di Martino

IL TESTO E LA SUA PERFORMANCE Amleto in Italia nel ‘900

Gianfranco Bartalotta

FRA POESIA E TEATRO POETICO autori della cultura Mitteleuropea

Gianni Spataro

MITTELEUROPA E TEATRO DI PAROLA

Lucia Stefanelli Cervelli, Stefano Spataro

IL DRAMMA RELIGIOSO

Giovanni Botta, Felice Brogna, Vincenzo De Luca

DAL CAOS AL COSMOS origini del tragico e della tragedia

Domenico Pennino,  Antonio Cervelli

STUDI SHAKESPEARIANI Riccardo III secondo Carmelo Bene

Gianfranco Bartalotta

DOVE GUARDANO GLI OCCHI I cinque sensi e il gioco del teatro

Giuseppe Sollazzo


Seminario: Shakespeare tra Teatro e Cinema 

Mario Verdone:

Shakespeare al Cinema

Amleto e King Lear di Grigorij Kozincev

Gianfranco Bartalotta:

Shakespeare, il problema della traduzione

Il Teatro Classico:

Mito e Spazio

Antonio Cervelli

docente di lettere classiche - liceo classico “Umberto I°” Napoli

Ritmo e Gioco Scenico

Giuseppe Sollazzo

regista

Il Teatro Della Canzone:

La Sceneggiata Napoletana

Anita Pesce

musicologa

I Linguaggi Musicali

Anita Pesce

musicologa

Dal muto al Sonoro:

Dove il Gesto Incontra la Parola

Percorso pratico e poetico dalla azione teatrale al suono,

partendo da una esperienza sul mimo contemporaneo

e spingendosi oltre…la parola

Licia Cutolo

Incontro con il Teatro Shakespeariano:

- lo sviluppo del teatro elisabettiano

- dal teatro elisabettiano al teatro giacobita

- la figura dell’attore

- il tipo di pubblico

- analisi dell’aspetto fisico del teatro

- la scenografia, i costumi e gli effetti speciali

- la recitazione

- differenze con il teatro moderno

Caterina Lerro e Luisa Marro

Il ritmo della pelle

l’uso degli strumenti musicali della tradizione

Giovanni Sgammato

Etnomusicologo